Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito non utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece previsti cookie tecnici e di terze parti.
Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Se accedi a qualunque elemento sottostante questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

ACCETTO
Menu
Ora in onda

Thegiornalisti: nuovo singolo Maradona y Pelé e film per Tommaso Paradiso Il Love Tour 2019 si chiude con il concerto al Mediolanum Forum di Milano 14-05-2019

Tommaso Paradiso e Thegiornalisti presentano Maradona y Pelé, nuovo singolo “tropical” con “l’effetto Riccione”, prima dell'ultimo concerto del Love Tour 2019 al Mediolanum Forum di Assago a Milano. Intanto il cantante lavora al suo primo film da regista e sceneggiatore.

Con Maradona y Pelé, scritto da Tommaso Paradiso e prodotto da Dario FainiDardust”, i Thegiornalisti danno una svolta “tropical” e ancora più elettronica al loro pop, con l’aggiunta di un’energia tribale e di un ritmo dinamico e coinvolgente: il brano esce venerdì 17 maggio e racconta di un sogno in cui i protagonisti si ritrovano a ballare sotto una pioggia tropicale tra evocazioni, simboli e miti da Robert de Niro alla tigre di Mompracem di Sandokan, fino a Diego Armando Maradona e Pelé.

MARADONA Y PELE’.“L’ho scritta in momenti diversi, un po’ come è stato per Completamente”, spiega Tommaso Paradiso, “Nel tempo avevo accumulato parti di canzone, ma non un brano completo. Il lavoro finale è stato mettere tutto insieme. Il primo seme è stata questa immagine di ‘labbra’ stupende, da qui mi sono visto in una torrida notte romana di fine giugno, dentro casa, solo, insonne: e allora ho sognato una pioggia e un luogo lontanissimo dove ballare con lei. Però mi mancava sempre qualcosa, non volevo chiuderla così. Per cui mi sono detto ‘devo metterci qualcosa di assolutamente evocativo, assolutamente mio e assolutamente romantico': Robert de Niro, l’attore icona di questa vita, Sandokan, la mia infanzia e la mia colonna sonora firmata Oliver Onions, Maradona y Pelé, il diavolo e l’acqua santa del gioco più bello del mondo”.

Sandokan è una figura molto importante, anche se completamente inventata da Salgari”, continua il leader dei Thegiornalisti, “Questo brano parla proprio di una persona chiusa dentro casa d’estate a Roma, sono io che immagino di trovarmi in un posto esotico e straniero, proprio come Salgari. De Niro e Sandokan sono legati un po’ tramite un filo politico, perché l’attore ha preso posizione contro Trump. Ho aggiunto le figure di due calciatori come Maradona e Pelè, protagonisti dell’eterna diatriba sul miglior giocatore di tutti i tempi. Va avanti il connubio con Dario Faini e ne sono contentissimo. Questo è un altro passo avanti dei Thegiornalisti, non ci siamo seduti sulle cose che hanno già funzionato; mi aspetto l’effetto ‘Riccione’: all’inizio sembrerà una cosa strana, poi la canteranno e balleranno tutti e io sarò contento perché farò più Siae!”.

Amo fare rimandi alla cultura e al cinema, anche del passato. Abbiamo un pubblico abbastanza colto, che si vuole divertire ma vede un certo tipo di film, che non ha gli occhi chiusi e che ha gusti molto trasversali, dai cine-panettoni alle pellicole cult. Contaminiamo un po’ le nuove generazioni con questi riferimenti”, conclude il cantante, “La casa discografica non cambia il mio modo di scrivere e questo brano non è un antipasto di quello che faremo in futuro, è una canzone estiva, slegata da ogni cosa, che mi dà la possibilità di provare ritmi e parole che non avrei usato un album. Abbiamo fatto il record di biglietti venduti con l’ultimo tour, forse siamo secondi solo al buon Vasco Rossi: c’è stato un passaggio discografico molto pacifico”.

Per il gruppo, dopo un tour sensazionale nei palasport italiani con 250mila spettatori e sold out in tutte le date, il nuovo singolo segna l'inizio di una nuova avventura discografica con l’etichetta Island Records di Universal Music, anticipa il prossimo album e promette di diventare un tormentone estivo con la sua freschezza e originalità. Il pezzo è accompagnato da un videoclip con protagonista l’attrice Benedetta Porcaroli, nota per le serie “Tutto può succedere” e “Baby”.

LOVE TOUR 2019. Stasera la band romana si esibisce al Mediolanum Forum di Assago a Milano per l'ultimo concerto della tournée: “La scaletta è cambiata nella seconda parte della tournée, oggi finisce tutto. Sono un po’ malinconico per questa cosa, devo trasformare questa sensazione in gioia. Questo è il quinto Forum in pochi mesi, mentre ieri abbiamo fatto il sesto PalaLottomatica sempre in poco tempo”.

Intanto cresce l'attesa per lo show Love al Massimo in programma il 7 settembre al Circo Massimo di Roma, che incoronerà i Thegiornalisti come la prima band a esibirsi sul palco dell’antico stadio romano “Chiuderà il percorso di Love e sarà una grande festa finale, un evento unico, sarà un punto di arrivo. Non ho per niente razionalizzato questi 3 anni, non c’è stato un momento in cui mi sono seduto allo specchio per tracciare il famoso bilancio: li vivo come se fosse un contino, come se non andassi mai a dormire: che poi è qualcosa di molto vicino alla verità… Sono un po’ frastornato, mi aiutano molto le Storie di Instagram che mi fanno rivedere cos’ho fatto. Sono ancora al galoppo, però un giorno mi piacerebbe ricordare tutto: ora ricordo tutto dal mio primo giorno di asilo fino al 2011, poi ci ricordiamo la ruota bucata o la volta in cui non ci hanno pagato e basta. Degli ultimi 3 anni non ricordo nulla, però ho delle persone vicine che mi fanno stare davvero bene”, dice Tommaso.

CINEMA. “Quest’anno ho un lavoro diverso da fare”, svela a sorpresa Tommaso Paradiso, “Farò il mio primo film da regista e sceneggiatore, che sto scrivendo con altre persone e che uscirà nel 2020: sarà molto legato alla musica, anche attraverso la colonna sonora; il film non sarà seguito da un tour ma sarà il punto di partenza per un nuovo album. Sarà una commedia molto romantica e malinconica, quindi avrà un po’ del mondo di ‘Borotalco’ di Carlo Verdone: lo subisso di domande ogni giorno, anche su pellicole del passato. Gli ho chiesto una cosa su Sergio Leone: mi ha risposto che neanche Leone sapeva la risposta. Sottoporrò a Verdone qualcosa anche del mio progetto, ma anche se sbaglierò tantissimo, vorrei che venisse fuori una cosa sbagliata ma molto mia”.

CALCIO. Il frontman dei Thegiornalisti è molto appassionato di pallone ed è un grande tifoso laziale. Domani sera la sua squadra del cuore affronterà l’Atalanta nell’attesa finale di Coppa Italia: “La Lazio, su partita secca, è molto più forte che in campionato o in un torneo: l’Atalanta è fortissima, però potrebbe andarci bene, dopo che nell’ultima sfida in campionato ci hanno rotto la faccia”, pronostica.

SOCIETA’. A Paradiso viene chiesto un parere sulla situazione politica e sociale italiana attuale: “La mia posizione è molto netta attraverso le canzoni e il nostro album, con un titolo come Love, chi mi ascolta quindi sa già così come la penso. Secondo me, in generale, non bisogna andare contro chi ha più conoscenza: professori, medici, filosofi… Sono loro i pilastri della società. E poi bisognerebbe coccolare e far emergere la parte buona delle persone, non quella cattiva: l’odio mi spaventa un sacco”.

14-05-2019 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PHOTOGALLERY

VIDEO