Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito non utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece previsti cookie tecnici e di terze parti.
Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Se accedi a qualunque elemento sottostante questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

ACCETTO
Menu
Ora in onda

Laura Pausini

BIOGRAFIA

Laura Pausini nasce a Faenza il 16 maggio 1974. Il successo arriva nel 1993, grazie alla vincente partecipazione al Festival di Sanremo nella sezione Novità con il brano La solitudine. Il brano staziona ai posti alti delle classifiche di vendita ed è ancora oggi uno dei più amati ed apprezzati della carriera della cantante. Il 18 maggio 1993 pubblica il suo primo album ufficiale, intitolato semplicemente Laura Pausini. L'album contiene i singoli La solitudine, Non c'è, Perché non torna più, e Mi rubi l'anima, cantato in duetto con Raf ed estratto solo in Francia. Il disco, registrato in poco tempo e principalmente di notte per consentire alla cantante di frequentare l'Istituto d'Arte, vende solo in Italia circa 400.000 copie. Nell'estate del 1993 si esibisce nella tournée La solitudine Tour 1993 in 28 piazze italiane.

Nel 1994 torna al Festival di Sanremo nella sezione Campioni con Strani amori. Si aggiudica il terzo posto finale. Il 26 febbraio, in concomitanza con il Festival, pubblica il suo secondo album, Laura, contenente il brano sanremese ed i successivi singoli Gente, Lui non sta con te e Lettera. Il brano e l'album confermano il successo ottenuto l'anno precedente e spingono la cantante ad allontanarsi dall'Italia per circa due anni, allo scopo di esordire nel mercato discografico estero. In estate partecipa al Festivalbar con il brano Gente e si esibisce nella tournée European Tour 1994. Il 22 novembre 1994 pubblica Laura Pausini, il suo primo disco in lingua spagnola, un'antologia dei primi due dischi pubblicati in italiano.

Nel 1995 fa il suo esordio anche nel mercato inglese, pubblicando l'11 maggio la raccolta Laura Pausini che le consente nel 1995 di raggiungere il successo anche in America latina e in Spagna. Il terzo disco si intitola Le cose che vivi e viene pubblicato il 12 settembre 1996. Nell'album è presente per la prima volta anche in veste di autrice dei testi, spesso accompagnata da Cheope, che ancora oggi continua a scrivere brani insieme all'artista romagnola. Il primo singolo estratto, Incancellabile è accompagnato da un videoclip girato in Islanda. Nel disco è presente anche il brano Il mondo che vorrei, scritto interamente da Laura per l'Unicef. Del disco viene pubblicata anche un'edizione brasiliana, contenente i brani in lingua italiana con l'aggiunta di tre Bonus Track in lingua portoghese: Tudo o que eu vivo, Inesquecível e Apaixonados como nós.

La versione in lingua spagnola del disco viene pubblicata il 9 dicembre 1996 con il titolo Las cosas que vives. A luglio i primi due album della cantante, Laura Pausini e Laura, vengono entrambi premiati con un I.F.P.I. Platinum Europe Award a Bruxelles, per aver venduto oltre 1 milione di copie ciascuno. A dicembre si esibisce davanti a Papa Giovanni Paolo II nel tradizionale Concerto di Natale in Vaticano, cantando Happy Xmas (War Is Over) e Love.

Il 22 febbraio 1997 partecipa in Cile al Festival di Viña del Mar, in qualità di ospite d'onore. Il 1º marzo parte dalla Svizzera il suo primo tour mondiale, il World Wide Tour 1997. Dopo aver toccato diverse città italiane ed europee (Parigi, Lisbona, Rotterdam, Madrid, Bruxelles, Montecarlo), il tour raggiunge anche l'America Latina. In estate partecipa al Festivalbar con il brano Seamisai ricevendo il Premio Europa nella categoria Artista italiana che ha venduto più nel mondo. Nello stesso anno Le cose che vivi conquista un I.F.P.I. Platinum Europe Award per aver venduto in Europa oltre 1 milione di copie. Inoltre, grazie al suo terzo disco raggiunge la cifra di ottanta Dischi di platino. A dicembre si esibisce di nuovo davanti a Papa Giovanni Paolo II nel tradizionale Concerto di Natale in Vaticano. Il 15 ottobre 1998 viene pubblicato in cinquanta paesi il quarto album intitolato La mia risposta nella sua versione italiana e Mi respuesta in lingua spagnola. Il disco contiene, il singolo omonimo ed i successivi Un'emergenza d'amore e In assenza di te, ma anche il brano Looking for an Angel, canzone in lingua inglese che porta la firma di Phil Collins. L'album, pur conservando una buona dose della melodia che da sempre ha caratterizzato i dischi della cantante, viene considerato il frutto di un'evoluzione musicale dell'artista, grazie ad alcuni brani caratterizzati da atmosfere soul.

Il 25 luglio viene invitata da Barbra Streisand al suo party di nozze negli Stati Uniti per esibirsi in Seamisai accompagnata al pianoforte dal produttore David Foster. Nello stesso anno duetta a distanza (i due cantanti non si sono mai incontrati dal vivo) con Ray Charles nel brano Surrender to Love. Tale duetto viene poi inserito nell'album postumo Genius&Friends del 2005 di Ray Charles e nel 2013 negli album 20 - The Greatest Hits e 20 - Grandes Exitos.

Nel 1999 incide il brano One More Time per la colonna sonora dei film americano Le parole che non ti ho detto (Message in a Bottle) con Kevin Costner e Paul Newman. Dal 1º febbraio al 18 aprile è impegnata in nuovo tour mondiale, il World Tour 1999. Il 1º giugno partecipa al Pavarotti & Friends a Modena; nel corso dell'evento, si esibisce in One More Time, duetta con Luciano Pavarotti in Tu che m'hai preso il cuor e partecipa insieme a tutti gli altri cantanti all'interpretazione di We are the world. Questi ultimi due brani sono inseriti nel CD e nella VHS Pavarotti & Friends for Guatemala and Kosovo. Nell'estate è tra i partecipanti al Festivalbar con il brano La mia risposta. Il 3 dicembre esce Video collection 93-99, una VHS disponibile sia in lingua italiana che in lingua spagnola contenente tutti i videoclip realizzati fino al 1999.

Il 15 settembre 2000 viene pubblicato l'album Tra te e il mare. La versione in lingua spagnola del disco viene pubblicata l'11 settembre con il titolo Entre tú y mil mares. L'album prende il titolo dal brano scritto per la cantante dal cantautore Biagio Antonacci. Gli altri singoli estratti in Italia sono Il mio sbaglio più grande, Fidati di me, Volevo dirti che ti amo e Viaggio con te. Il disco contiene anche: The Extra Mile, brano appartenente alla colonna sonora del film d'animazione giapponese Pokémon 2 - La Forza di Uno e usato anche per la soap opera americana Febbre d'amore; Viaggio con te, canzone dedicata al padre e vincitrice del Premio Lunezia 2001.

A marzo 2001 partecipa come superospite al Festival di Sanremo cantando La solitudine, In assenza di te, Tra te e il mare e Il mio sbaglio più grande. A giugno partecipa al Festivalbar con il brano Fidati di me. Il 12 ottobre include i suoi primi 8 anni di carriera nella sua prima raccolta, intitolata The Best of Laura Pausini - E ritorno da te. Il Best of oltre ai due inediti E ritorno da te ed Una storia che vale, contiene One More Time, brano inserito nella colonna sonora del film Message in a Bottle ma fino ad allora mai pubblicato in un album della cantante, ed il duetto con Gilberto Gil in Seamisai (Sei que me amavas). Il disco viene pubblicato anche in una versione Platinum Edition per il Brasile, la cui tracklist prevede, in aggiunta ai brani della versione italiana, l'inedito Speranza, realizzato per la telenovela brasiliana Terra Nostra 2 - La speranza.

La raccolta viene pubblicata anche in lingua spagnola anticipatamente, l'8 ottobre, con il titolo Lo mejor de Laura Pausini - Volveré junto a ti. In questa versione è presente anche il brano Dime, interpretato in duetto con il cantautore di flamenco José el Francés. Sempre ad ottobre partecipa alla registrazione del brano Todo para ti scritto da Michael Jackson. Il brano vede la collaborazione dei più grandi artisti dell'America Latina ed è stato realizzato per devolvere interamente i proventi ai sopravvissuti e alle famiglie delle vittime degli attentati dell'11 settembre 2001 al World Trade Center di New York.

Ad ottobre parte il nuovo tour mondiale intitolato World Tour 2001-2002. Il tour, che termina solo nel giugno 2002, parte da Miami e, dopo aver attraversato tutta l'America Latina, raggiunge anche molte città europee ed italiane. Il 26 ottobre 2001 al Credicard Hall di San Paolo in Brasile duetta con i due cantanti brasiliani Sandy & Junior nel brano Inesquecível. Nella tappa milanese, tenutasi il 2 dicembre 2001 al Mediolanum Forum duetta con il cantautore Biagio Antonacci nel brano Tra te e il mare

Nel 2002 duetta con Nek nel brano Sei solo tu, presente nell'album Le cose da difendere, estratto come singolo a maggio. La versione in lingua spagnola del brano si intitola Tan solo tu e viene inserita nell'album Las cosas que defenderé. Sempre nello stesso anno riceve il premio I.F.P.I. Platinum Europe Award per le vendite superiore a 1 milione di copie dell'album The Best of Laura Pausini - E ritorno da te. Il 5 novembre la cantante pubblica From the Inside, il suo primo disco interamente concepito per il mercato del Nord America, frutto di due anni di lavoro. Il disco, oltre a contenere il singolo Surrender che ne anticipa l'uscita, raccoglie It's Not Good-bye e Every Day Is a Monday, versioni in lingua inglese dei singoli In assenza di te e Il mio sbaglio più grande.

L'unico brano tradotto ed utilizzato come singolo in America Latina nel 2004 è I Need Love che diventa De tu amor, inserito poi nel DVD edizione limitata dell'album Resta in ascolto-Escucha. L'11 dicembre si esibisce in occasione della consegna dei Premi Nobel a Oslo nel brano Imagine insieme a Carlos Santana, Mari Boine, Michelle Branch, Josh Groban, Willie Nelson e Sissel. Nello stesso anno, prende parte al concerto di beneficenza tenutosi a Los Angeles per le famiglie dei pompieri scomparsi durante la strage dell'11 settembre a New York ed interpreta, insieme ad artisti come Céline Dion, Mariah Carey, Gloria Estefan, Ricky Martin, Alejandro Sanz, Beyoncé e Shakira, il singolo Todo para ti, scritta da Michael Jackson.

Il 30 dicembre viene pubblicato Live 2001-2002 World Tour, il DVD contenente la registrazione del concerto al Mediolanum Forum d'Assago del 2 dicembre 2001. Il 31 gennaio 2003 l'album From the Inside viene pubblicato anche in Italia ed in Europa. Il 27 maggio partecipa al Pavarotti & Friends a Modena, cantando Il mondo che vorrei (inserito nel CD Pavarotti & Friends S.O.S. Iraq) e duettando nuovamente con Luciano Pavarotti in Tu che m'hai preso il cuor.  Il 4 novembre è ospite del concerto di Hélène Ségara all'Olympia di Parigi, con la quale duetta nel brano On n'oublie jamais rien, on vit avec, un brano parzialmente in italiano e parzialmente in francese, registrato anche in versione studio, inserito nell'album Humaine della cantante francese ed estratto come singolo in Francia il 23 novembre.

Il 5 maggio 2004 è presente al PalaLottomatica di Roma come ospite del 111% Tour 2004-2005 di Tiziano Ferro. Nell'occasione, i due artisti si esibiscono in duetto nei brani E ritorno da te e Imbranato. L'8 maggio è invece presente al Mediolanum Forum d'Assago come ospite del concerto di Biagio Antonacci per duettare nel brano Se io se lei.

Il 22 ottobre torna sulle scene musicali italiane ed internazionali pubblicando l'album Resta in ascolto. La versione in lingua spagnola del disco esce il 26 novembre ed è intitolata Escucha. L'album è anche disponibile in un'edizione limitata contenente un DVD con video ed interviste esclusive. Tre dei brani contenuti nell'album portano la firma di nomi importanti del panorama musicale italiano ed internazionale: Madonna, che cede alla cantante il brano Like a Flower inizialmente composto per l'album del 1998 Ray of Light, poi scarato e adattato dalla stessa Pausini in lingua italiana con il titolo di Mi abbandono a te; Vasco Rossi e Gaetano Curreri degli Stadio, che insieme firmano Benedetta passione, e Biagio Antonacci, che per la cantante scrive Vivimi.

Il singolo di lancio del disco è Resta in ascolto. Il brano rimane in prima posizione nella classifica dei singoli per 4 settimane consecutive dopo la sua pubblicazione. Il secondo estratto è Vivimi, accompagnato da un video girato a Venezia da Gaetano Morbioli. Il terzo singolo è invece Come se non fosse stato mai amore, brano per il quale il regista Gaetano Morbioli ha girato un videoclip a Parigi; il quarto singolo estratto è Benedetta passione. Il disco alla prima settimana di uscita si piazza in vetta alla classifica di vendite italiana.

A partire dal 30 gennaio 2005 è impegnata nel tour mondiale World Tour 2005, che parte da Ravenna e si svolge nei principali palasport e arene di Italia, Europa, Stati Uniti, Brasile e Argentina. Il 2 luglio partecipa al Circo Massimo di Roma al Live 8, iniziativa musicale in favore dell'Africa. Nel mese di agosto è ospite del concerto di Michael Bublé al Wilten Theater di Los Angeles. Nell'occasione, i due artisti duettano nel brano You'll Never Find Another Love Like Mine. L'esibizione viene poi inserita nel CD e nel DVD dell'artista canadese Caught in the Act del cantante canadese e nel 2013 negli album 20 - The Greatest Hits e 20 - Grandes Exitos. In estate partecipa al Festivalbar con Come se non fosse stato mai amore.

Il 16 settembre viene pubblicato l'album postumo di Ray Charles Genius&Friends contenente il duetto con la cantante italiana intitolato Surrender to Love, registrato nel 1998. L'album è una raccolta di duetti eseguiti da cantanti internazionali insieme a Ray Charles, nel 1998, prima della sua scomparsa. 

Il 28 ottobre partecipa al concerto Amor a la musica a Miami, organizzato da Radio Amor 107.5 presso l'American Airlines Arena. Il 25 novembre viene pubblicato l'album live Live in Paris 05, registrato dal vivo al teatro Le Zénith de Paris di Parigi. Il CD contiene 16 dei brani più importanti della carriera, alcuni dei quali vengono eseguiti in lingua spagnola o in portoghese. L'album viene pubblicato in versione CD e in versione doppia CD+DVD. La traccia conclusiva dell'album è una versione unplugged di Víveme, registrata al Wiltern Theater di Los Angeles. 

L'8 febbraio 2006 allo Staples Center di Los Angeles è la prima donna italiana a ricevere un Grammy Award nella categoria Miglior album Pop latino dell'anno con Escucha. Prima di lei, l'ultimo artista italiano ad aver conquistato un Grammy Award era stato Domenico Modugno che nel 1958 vinse con Nel blu dipinto di blu. Il 4 marzo, partecipa come super ospite all'ultima serata del Festival di Sanremo. Presenta in anteprima il singolo She (Uguale a lei) e si esibisce in un duetto con Eros Ramazzotti in Nel blu dipinto di blu. Il singolo She (Uguale a lei) viene pubblicato in occasione della Festa della Donna: si tratta di una cover della canzone Tous les visages de l'amour di Charles Aznavour.

Tra luglio e agosto parte il Tour americano Juntos en concierto Tour 2006, che la vede protagonista insieme ai colleghi Marc Anthony del Porto Rico e Marco Antonio Solis del Messico. Il Tour è composto da 20 date nelle più importanti città degli Stati Uniti. Durante il tour, i tre artisti duettano nel brano Amigo. Il 29 settembre è presente a Bercy a Parigi come ospite al concerto di Johnny Hallyday, con il quale duetta nel brano La loi du silence/Parole e silenzio. Tale duetto viene inserito nell'edizione speciale e completa dell'album Flashback Tour (4 CD + 2 DVD) del cantante francese.

Il 10 novembre la cantante romagnola pubblica l'album Io canto, composto interamente da cover di canzoni italiane. Il disco viene anticipato il 13 ottobre dal brano omonimo. L'album esce in 47 paesi e in Italia è l'album più venduto del 2006. L'album esce il 14 novembre in lingua spagnola con il titolo di Yo canto. La versione francese ha la stessa tracklist dell'edizione italiana, ma con l'aggiunta della bonus track Je chante (Io canto), versione italo-francese di Io canto. Il disco vende in Italia oltre 600.000 copie[125], aggiudicandosi così 7 Dischi di platino e 1 Disco di diamante. Il 2006 si chiude con l'esibizione in Piazza del Campo di Siena per il concerto dell'ultimo dell'anno.

Il 30 gennaio 2007 è presente al Mediolanum Forum d'Assago come ospite del Nessuno è solo Tour 2007 di Tiziano Ferro. Il 20 marzo esce in Spagna (l'11 maggio in Italia) l'album Papito di Miguel Bosé che contiene il duetto con Laura Pausini nel brano Te amaré, estratto come singolo a dicembre. Il 24 maggio si esibisce in concerto come data zero allo Stadio Comunale dell'Isola della Schiusa di Grado. Il 2 giugno è la prima artista donna al mondo ad esibirsi allo Stadio Giuseppe Meazza di San Siro a Milano. Il concerto fa registrare il tutto esaurito: 70.000 biglietti venduti di cui circa 1.000 a fan stranieri accorsi da ogni parte del mondo, soprattutto da Francia e Spagna ma anche dal Brasile e dal Giappone. In seguito il concerto viene trasmesso su Italia 1 l'11 dicembre 2007 ottenendo 2.835.000 telespettatori con l'11,16% di share, su MTV il 21 gennaio 2008 ottenendo il 7,9% di share e di nuovo su Italia 1 il 25 dicembre 2008 (insieme al videoclip di Invece no) ottenendo 1.455.000 telespettatori.

Il 9 giugno la cantante torna allo Stadio Giuseppe Meazza di San Siro a Milano come ospite del concerto milanese del tour MpZero di Renato Zero. A luglio e a settembre partecipa ad una serie di eventi live. Il 5 luglio duetta con Andrea Bocelli nel brano inedito Dare to Live (Vivere) al Teatro del Silenzio di Lajatico. Il duetto viene inserito a febbraio 2008 nel DVD Vivere Live in Tuscany. Il 14 luglio, festa della Repubblica Francese, partecipa, insieme ad altri cantanti, a un megaconcerto tenutosi a Parigi allo Champe libre (accanto alla Tour Eiffel) davanti a 600.000 spettatori. Il 21 luglio partecipa invece al Festival Teatro-Canzone Giorgio Gaber tenutosi a Viareggio e arrivato alla quinta edizione. La cantante interpreta la canzone Non insegnate ai bambini dell'indimenticato artista scomparso nel 2003. Il 29 settembre prende parte a Lampedusa alla quinta edizione del Festival O' Scià, invitata da Claudio Baglioni, con il quale canta in duetto E tu... e Mille giorni di te e di me

Il 21 novembre esce il primo libro ufficiale della cantante, dal titolo Fai quello che sei. Io canto. Il 5 dicembre è presente al Mediolanum Forum d'Assago (unica tappa italiana), come ospite di Miguel Bosé nel Tour PapiTour del cantante spagnolo (per la seconda volta), con il quale duetta nel brano Te amaré.

Il 26 agosto esce il nuovo album del cantante portoricano Luis Fonsi intitolato Palabras del silencio che include un duetto inedito con la cantante, dal titolo Todo vuelve a empezar. Nello stesso anno registra anche un duetto con Charles Aznavour nel brano intitolato Paris au mois d'aout (Parigi in agosto). Il brano è presente sia in una versione interamente in lingua francese, sia in versione italo-francese, tutti e due contenute nel nuovo album di Charles Aznavour intitolato Duos. Il 13 settembre partecipa al concerto omaggio a Luciano Pavarotti al Parco di Saint-Cloud a Parigi. Il 12 ottobre partecipa a Salute Petra, un memorial e concerto di beneficenza per ricordare Luciano Pavarotti nel giorno del suo compleanno in Giordania, a Petra. 

Il 14 novembre 2008 esce in tutto il mondo l'ottavo album di inediti, intitolato Primavera in anticipo (Primavera anticipada nella versione in lingua spagnola), presentato a Roma in Piazza di Spagna. Il nuovo lavoro discografico è anticipato il 24 ottobre dal singolo Invece no, scritto da Laura Pausini, Paolo Carta e Niccolò Agliardi. Oltre ad Invece no, l'album contiene altre 13 canzoni inedite, tra le quali il secondo singolo Primavera in anticipo (It Is My Song), cantato in duetto con il cantante inglese James Blunt, il terzo singolo Un fatto ovvio e il brano Prima che esci, scritto da Gianluca Grignani. Il brano Bellissimo così viene estratto come singolo solo in Brasile. L'album debutta al 1º posto della classifica degli album più venduti in Italia e rimane in vetta per nove settimane consecutive. All'estero l'album raggiunge la top ten delle classifiche di vari Paesi latini e di alcuni Paesi europei, mentre negli Stati Uniti raggiunge la prima posizione nella classifica che iTunes riserva alla musica latina.

A febbraio 2009 insieme al compagno Paolo Carta è tra i produttori dell'album La forza mia del cantante cagliaritano Marco Carta. Il brano vince il Festival di Sanremo. Per gran parte del 2009 è impegnata nel World Tour 2009 che parte il 28 febbraio 2009 da Brescia e termina solo a dicembre. Dopo diverse date in Italia, il tour raggiunge molte città europee, per poi toccare anche diversi paesi del continente americano (Stati Uniti, Canada, Argentina, Cile, Messico, Brasile). 

Il 21 aprile partecipa alla registrazione del brano Domani 21/04.2009. Il brano vede la collaborazione di molti dei più famosi artisti della musica italiana e i proventi da esso derivanti vengono interamente devoluti alla ricostruzione dei luoghi d'arte e cultura devastati dal Terremoto dell'Aquila del 2009. L'impegno a favore della popolazione abruzzese colpita dal terremoto del 6 aprile 2009 continua con il megaconcerto Amiche per l'Abruzzo, un evento musicale tutto al femminile, organizzato da Laura che si svolge il 21 giugno 2009 allo Stadio Giuseppe Meazza di San Siro a Milano. L'iniziativa benefica ha come madrine Fiorella Mannoia, Gianna Nannini, Giorgia ed Elisa, oltre alla stessa Pausini.

Dalla lunga tournée del 2009 ricava anche un nuovo disco dal vivo, intitolato Laura Live World Tour 09 e pubblicato il 27 novembre 2009. L'album è un CD-DVD contenente le registrazioni dal vivo dei brani eseguiti nel World Tour 2009, ma anche i due inediti in studio Con la musica alla radio e Non sono lei, che esordiscono come singoli radiofonici anticipando l'uscita dell'album, rispettivamente il 25 settembre ed il 20 novembre 2009, un terzo brano inedito, Casomai, registrato dal vivo durante il soundcheck del concerto di San Paolo in Brasile e pubblicato come singolo radiofonico a partire dal 29 gennaio 2010 e tre videoclip.

La versione in lingua spagnola del disco, intitolata Laura Live Gira Mundial 09, viene pubblicata il 24 novembre, anticipatamente rispetto alla versione italiana, e rappresenta il primo album dal vivo della cantante pubblicato per il mercato latino-americano e spagnolo. Il 26 gennaio 2010 viene pubblicata anche una versione del live dedicata al mercato statunitense e intitolata Laura Live Gira Mundial 09 - US Edition.

L'8 dicembre conduce insieme a Tiziano Ferro il nuovo programma televisivo di Rai 2, intitolata Due, durante la quale i cantanti si esibiscono singolarmente e in duetto in cover e brani del loro repertorio. Il 2009 si chiude con l'esibizione al Molo Brin di Olbia per il concerto dell'ultimo dell'anno, davanti ad una folla di 60.000 persone.

Da gennaio a marzo 2010 il brano di Laura Pausini Il mondo che vorrei viene utilizzato come colonna sonora del programma televisivo Io canto di Canale 5 condotto da Gerry Scotti. Nonostante l'annunciato periodo di pausa, ad aprile prende parte all'album Duetos. Sempre nello stesso mese partecipa al progetto Voces Unidas Por Chile, con altri artisti internazionali. 

Il 22 giugno, ad un anno di distanza dall'evento tenutosi allo Stadio Giuseppe Meazza di San Siro a Milano, viene pubblicato il doppio DVD Amiche per l'Abruzzo contenente alcune delle esibizioni più significative di tutta la giornata. Il 21 ottobre partecipa a Ginevra ad un concerto di beneficenza organizzato da Phil Collins, per celebrare il 10º anniversario dell'Associazione Little Dreams Foundation. Duetta con l'artista nel brano Separate Lives e con Bryan Adams nel brano Please Forgive Me.Il 1º gennaio 2011 viene annunciato il ritorno dell'artista sulle scene musicali. 

L'11 novembre viene pubblicato il nuovo album intitolato Inedito, l'undicesimo di inedi, anticipato il 12 settembre dal singolo Benvenuto. Oltre a Benvenuto, l'album contiene altre 13 canzoni inedite, tra le quali il secondo singolo Non ho mai smesso (estratto lo stesso giorno della pubblicazione dell'album), il terzo Bastava (estratto il 20 gennaio 2012), il quarto Mi tengo (estratto il 23 marzo), il quinto Le cose che non mi aspetto (estratto il 25 maggio), il sesto Celeste (estratto il 5 novembre), Inedito cantato in duetto con Gianna Nannini, Troppo tempo con Ivano Fossati, Nel primo sguardo con la sorella Silvia. L'album viene presentato in anteprima il 10 novembre in conferenza stampa mondiale a Milano, dopo un'esibizione improvvisa in Piazza del Duomo nel brano Non ho mai smesso, in mezzo a una folla di fan.

Partecipa inoltre al Forte San Cristóbal di Porto Rico allo speciale televisivo Encanto del Caribe organizzato dal pianista americano Arthur Hanlon insieme a Marc Anthony, Cheo Feliciano, Natalia Jiménez e Bernie Williams. Il 15 novembre 2011 viene pubblicata l'edizione dell'album in lingua spagnola con il titolo Inédito e il 17 novembre l'edizione per il Brasile. Il 18 dicembre parte dal 105 Stadium di Rimini (solo per gli iscritti al Fan Club ufficiale Laura4u dell'artista) per un intero anno la tournée Inedito World Tour 2011-2012. Prosegue dal 22 dicembre con 11 date tra il Mediolanum Forum d'Assago di Milano e il PalaLottomatica di Roma durante tutte le feste natalizie.

Arriva a febbraio 2012 in America Latina, toccando Brasile, Argentina, Cile, Perù, Venezuela, Repubblica Dominicana e Messico. Ad aprile e a maggio tocca le principali nazioni dell'Europa: Austria, Belgio, Francia, Germania, Regno Unito, Spagna, Svizzera, Paesi Bassi e Bologna.  

Il 16 febbraio 2012 partecipa presso l'American Airlines Arena di Miami alla cerimonia dei Lo Nuestro Award esibendosi in Jamás abandoné. Il 14 maggio partecipa insieme ad altri artisti italiani (tra cui Tiziano Ferro, Max Pezzali e Biagio Antonacci) a Radio Italia Live – Il concerto, un concerto per festeggiare i 30 anni di Radio Italia. Il 25 giugno partecipa al Concerto per l'Emilia allo Stadio Renato Dall'Ara di Bologna per raccogliere fondi per aiutare le popolazioni colpite dal terremoto dell'Emilia del 2012 esibendosi in duetto con Cesare Cremonini in L'anno che verrà di Lucio Dalla. 

Il 27 novembre viene pubblicato l'album Inedito - Special Edition contenente il CD Inedito del 2011 con l'aggiunta del Medley Disco Music che la cantante ha interpretato a Roma durante il concerto del 31 dicembre 2011 dell'Inedito World Tour 2011-2012 e il DVD con registrazioni del tour e con contenuti speciali. Come promozione dello Special Edition per il mercato italiano viene estratto il singolo Celeste il 5 novembre, per il mercato europeo e brasiliano Le cose che non mi aspetto, mentre per il mercato spagnolo e latino Las cosas que no me espero in duetto con Carlos Baute il 25 ottobre in America Latina e il 30 ottobre in Spagna.

Il 27 febbraio 2013 ricorre il ventennale della carriera dell'artista, che proprio in quel giorno vinse con La solitudine al Festival di Sanremo 1993. Per l'occasione, fino al 5 marzo, viene messo in vendita su iTunes Store il brano Medley 2013 che racchiude le tre versioni de La solitudine - La soledad - Loneliness. Il 1º giugno 2013 è l'unica artista italiana a partecipare a The Sound Of Change Live, un concerto benefico al Twickenham Stadium di Londra insieme a Beyoncé, Ellie Goulding, Florence and the Machine, Haim, Iggy Azalea, Jennifer Lopez, John Legend, Madonna, Rita Ora e Timbaland.

Il 10 settembre viene pubblicato il nuovo album di Gloria Estefan The Standards contenente una cover di Charlie Chaplin in duetto con Laura Pausini. La versione in lingua spagnola Sonríe (Smile) viene pubblicata sull'album per il mercato latino e quello europeo; la versione in lingua italiana Sorridi (Smile) sull'album per il mercato europeo.

Il 12 novembre 2013 viene pubblicato il nuovo album raccolta intitolato 20 - The Greatest Hits (20 - Grandes Exitos la versione in lingua spagnola) composto da 2 CD per festeggiare il ventennale della carriera dell'artista. L'album contiene brani inediti, brani famosi rivisitati e alcuni in duetto, brani rimasterizzati, brani live e collaborazioni mai incluse su lavori discografici della cantante romagnola. Tra i brani rivisitati troviamo La solitudine con la partecipazione di Ennio Morricone, Non c'è/Se fue con Marc Anthony, Le cose che vivi/Tudo o que eu vivo con Ivete Sangalo, e Io canto/Je chante (Io canto) con Lara Fabian. Le tracce inedite sono: Limpido (in lingua italiana e inglese) in duetto con Kylie Minogue, il singolo estratto il 10 settembre 2013 che anticipa l'uscita dell'album; Se non te secondo singolo estratto il 4 novembre 2013, Dove resto solo io terzo singolo estratto il 24 gennaio 2014.

I 2 album vengono pubblicati anche nella versione Deluxe con l'aggiunta di un DVD contenente un video documentario sulla carriera dell'artista intitolato 20 - My Story; inoltre l'album in lingua italiana viene pubblicato anche in formato 33 giri su 4 vinili. Il 21 novembre 2013 partecipa al Mandalay Bay Events Center di Las Vegas come ospite ad un tributo speciale durante la consegna dei Latin Grammy Awards 2013 per festeggiare Miguel Bosé come Persona dell'anno 2013, duettando con l'artista in Te amaré. Il 5 dicembre parte il The Greatest Hits World Tour 2013-2015, tournée in stile teatrale per 43 date che durerà fino a febbraio 2015 toccando l'Italia, le principali città dell'Europa, l'America Latina e per la prima volta l'Oceania.

Il 24 aprile 2014 partecipa insieme ad Andrea Bocelli al BankUnited Center di Miami come ospite durante la consegna dei Billboard Latin Music Award 2014, in diretta televisiva su Telemundo, duettando in Vive ya! (Vivere). Il 20 maggio 2014 viene trasmesso in prima serata su Rai 1 lo show televisivo Stasera Laura: ho creduto in un sogno che ha come filo conduttore il percorso ventennale dell'artista raccontato in prima persona. Lo show ottiene 5.946.000 telespettatori con il 24,35% di share. Il 31 maggio è presente insieme a Eros Ramazzotti allo Stadio Giuseppe Meazza di San Siro a Milano come ospite del concerto di Biagio Antonacci, uno dei due concerti di Palco Antonacci.

Il 1° giugno partecipa insieme ad altri artisti italiani (tra cui Biagio Antonacci, Emma e Claudio Baglioni) a Radio Italia Live – Il concerto, un concerto per festeggiare Radio Italia in Piazza Duomo a Milano.

Ascolta i jingle dell'artista (1 jingle)

Photogallery correlate (5)

Video correlati (30)

Discografia Simili

Simili

  • Simili
    2015
  • Lato destro del cuore
    2015
  • Innamorata
    2015
  • Sono solo nuvole
    2015
  • Nella porta accanto
    2015
  • 200 note
    2015
  • Per la musica
    2015
  • Ho creduto a me
    2015
  • Lo sapevi prima tu
    2015
  • Il nostro amore quotidiano
    2015
  • Io c'ero (+ amore x favore)
    2015
  • Chiedilo al cielo
    2015
  • Colpevole
    2015
  • Tornerò (con calma si vedrà)
    2015
  • È a lei che devo l'amore
    2015