Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito non utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece previsti cookie tecnici e di terze parti.
Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Se accedi a qualunque elemento sottostante questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

ACCETTO
Menu

Ginevra di Marco

BIOGRAFIA

Ginevra Di Marco nasce a Firenze il 15 luglio 1970. Agli inizi degli anni novanta canta nel gruppo degli ESP, di cui fa parte anche Orla poi chitarrista della Bandabardò. Ma il successo arriva nel 1993 quando partecipa come ospite nel disco Ko de mondo dei CSI. 

Nel frattempo, dal 1999, avvia una parallela carriera solista con la collaborazione di Francesco Magnelli, anch'egli componente dei CSI, nonché compagno di vita. L'album, concluso nello stesso 1999, è una produzione insolita, che vede Ginevra rimusicare dal vivo le immagini del film muto Il fantasma dell'opera del 1920 (con Lon Chaney). Sempre nel 1999 si ha l'esordio completamente solista Trama tenue. Nel 2001, allo scioglimento dei CSI, Ginevra continua la collaborazione con i componenti del gruppo attraverso il nuovo progetto PGR

Nel 2004, assieme a Magnelli, lascia i PGR per seguire altre direzioni, proseguendo la sua carriera solista con Disincanto (2005) e Stazioni lunari prende terra a Puerto Libre (2006). Segue Donna Ginevra (2009). È del 2011 l’ultimo lavoro discografico dal titolo Canti, richiami d’amore. Nato da un'esperienza live, ovvero il concerto di Natale 2010 presso la basilica di Santa Croce con cui la città di Firenze ha voluto omaggiare la cittadinanza, il disco è una registrazione studio in presa diretta di quest’esperienza. Nel 2012 partecipa a Meraviglioso Modugno.

Discografia Disincanto

Disincanto

  • Andirivieni
    2006
  • Madre severa
    2006
  • Fedeli differenti
    2006
  • Io/Tu
    2006
  • La buona fortuna
    2006
  • La rete
    2006
  • No Exit
    2006
  • J
    2006
  • Passero
    2006
  • Tribale
    2006
  • Hannorè
    2006