Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito non utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece previsti cookie tecnici e di terze parti.
Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Se accedi a qualunque elemento sottostante questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

ACCETTO
Menu
Ora in onda

Antonella Ruggiero

BIOGRAFIA

Antonella Ruggiero nasce a Genova il 15 novembre 1952. Inizia 1974 con lo pseudonimo di Matia la sua carriera artistica, pubblicando come solista un primo 45 giri, "Io Matia". Dall'unione di Matia con alcuni membri dei Jet nacquero nel 1975 i Matia Bazar.

Il gruppo vince Sanremo nel 1978 con E dirsi ciao. Da lì in poi successi commerciali si susseguono anno dopo anno: Stasera che sera, Cavallo bianco, Per un'ora d'amore, Ma perché, Solo tu, Mister mandarino, Il video sono io, Vacanze romane (Premio della Critica Sanremo 1983), Souvenir (Premio della Critica Sanremo 1985), Ti sento, sono alcuni dei titoli più popolari. Il sodalizio con il suo gruppo dura fino al 1989.

Per diversi anni si allontana dalle scene, tornando nel 1996 come solista con l'album Libera, un connubio tra ritmiche occidentali e suoni dell'antico Oriente. Nel 1997 esce Registrazioni Moderne, un disco dove le canzoni dei Matia Bazar sono riproposte in un diverso contesto musicale. Il 1998 è l'anno di Amore lontanissimo, con cui ottiene l'ovazione della critica e il secondo posto al Festival di Sanremo. Nel 1999 Antonella torna a Sanremo con un nuovo brano, Non ti dimentico, che apre le porte al successivo lavoro da solista, Sospesa, con due partecipazioni illustri: il maestro Ennio Morricone che firma And will you love me e Giovanni Lindo Ferretti che scrive, insieme ad Antonella e Roberto Colombo, Di perle e inverni. Alla fine del 2000, un incredibile tour di musiche sacre: dodici date in luoghi affascinanti e suggestivi, chiese e teatri antichi. Questa esperienza sarà fissata, nel novembre 2001, in Luna Crescente - Sacrarmonia. Nel 2002 è protagonista, al Teatro La Fenice di Venezia, di Medea, opera video in tre parti con musica di Adriano Guarnieri, uno dei più significativi compositori contemporanei viventi. Sanremo 2003 vede Antonella Ruggiero tornare al mondo pop, con Di un amore. Nel 2004 esce un cd/dvd dal titolo Sacrarmonia con sacri dell'area cristiana e brani etnici di varie parti del mondo. Nel 2005 Antonella partecipa al Festival di Sanremo con il brano Echi d'infinito, di Mario Venuti e Kaballà, ottenendo il primo posto nella categoria "donne". Segue l'uscita del nuovo cd Big Band!, contenente brani del latino america degli anni '30 e canzoni dei cantautori degli anni '60, come Tenco, Bindi e Fidenco.

Ad ottobre 2008 esce Pomodoro genetico, progetto di Antonella Ruggiero e Roberto Colombo, nel quale le sonorità classiche degli archi si fondono con l’elettronica e la voce di Antonella. Nel novembre 2010 viene pubblicato I regali di Natale, contenente venti brani della tradizione cristiana del periodo natalizio, in un percorso che va dal medioevo agli anni ’40, attingendo dal repertorio classico e popolare.

Il 18 dicembre 2013 è stata annunciata da Fabio Fazio la sua partecipazione al Festival di Sanremo 2014 con i brani "Quando balliamo"" e "Da lontano", piazzandosi al dodicesimo posto della classifica finale con quest'ultima canzone.

Il 19 febbraio 2014 esce l'album "L'impossibile è certo" che raccoglie brani inediti dal 1989 e che debutta alla posizione numero 18 della classifica FIMI.

Il 18 giugno 2015 viene pubblicato "Requiem Elettronico" in collaborazione con ConiglioViola, un CD e DVD che raccoglie dieci brani del pop italiano incentrati sul tema della morte. Il DVD raccoglie le immagini dei due spettacoli live ed alcuni videoclip realizzati da ConiglioViola.

Il 13 novembre 2015 esce l'album, "Cattedrali" registrato dal vivo nella Cattedrale di Cremona il 24 ottobre 2014 e che debutta alla posizione numero 69 della classifica FIMI.

Discografia L’impossibile è certo

L’impossibile è certo