Informativa breve e richiesta consenso sull’uso dei cookie
Questo sito non utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece previsti cookie tecnici e di terze parti.
Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Se accedi a qualunque elemento sottostante questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

ACCETTO
Menu

Tommaso Pini

BIOGRAFIA

Nasce a Bagno a Ripoli, Firenze il 10 Marzo 1989. Sin da piccolo ascolta moltissima musica, visto che i suoi genitori sono appassionatissimi. Cresce quindi con la musica degli anni 80/90 che lo influenzerà moltissimo nel suo percorso artistico. Frequenta l'Accademia di Musica di Firenze e nel frattempo inizia anche a studiare privatamente con Gianni Mini, corista di Gianna Nannini.

Vince una borsa di studio che gli permette di seguire uno stage di Performing Arts presso il Wes Finland College, in Finlandia. Nel 2011 Partecipa ai casting di X FACTOR 5 arrivando sino alla fase delle esibizioni dei Boot Camp. Nel 2012 è il 1° classificato al concorso Danza in Fiera. Con il suo gruppo Crystal Crash vince i concorsi Suoni nella Notte, Gallo Nero Contest e ottiene il premio della critica al Music Town Contest. Nel 2013 come corista si esibisce con Gianna Nannini al Music Summer Festival. Nel 2014 partecipa a The Voice Of Italy 2 dove si classifica al terzo posto (Finalista del Team Carrà). È stato forse la rivelazione canora più interessante di The Voice 2. Scelto subito da Raffaella Carrà, che resta colpita dalla sua bravura sin dalle Blind Auditions, dove si presenta con una sua rielaborazione di Summertime Sadness, si batte fino all'ultimo per contendersi la vittoria finale del Talent con la canzone inedita "La Perfezione non c'è". Un mix di voce e teatralità, un timbro vocale magnetico e fuori dagli schemi sono i suoi punti di forza che hanno incantato i Coach e il pubblico. È stato uno degli artisti più seguiti sul web, con oltre 3.000.000 di visualizzazioni. Proprio a The Voice, Tommaso incontra Sergio Dall'Ora, che lo segue durante il programma come Vocal Coach e che poi, intuendone le potenzialità, diventa il suo produttore discografico. Finito il programma Tommaso registra il remake di "Sweet Dreams" che si piazza ai primi posti nelle classifiche di iTunes vicino a nomi come Saint Motel, Coldplay e Imagine Dragons e ottiene oltre 40.000 visualizzazioni su YouTube. Alle selezioni per il Festival di Sanremo 2015 viene scelto dalla Commissione Artistica per partecipare alle fasi finali delle Nuove Proposte con il brano "Passatempo", che si piazza al primo posto nella graduatoria di preferenze web sul sito di Sanremo. Con quasi 80.000 visualizzazioni, 6000 mi piace e più di 1600 Tweets Tommaso Pini è la Nuova Proposta con il più alto numero di visualizzazioni, preferenze e commenti su Internet. Il pubblico in rete lo segue moltissimo e anche in questo caso dal web arrivano riscontri molto interessanti. Tommaso conquista fans anche all'estero: in Messico, Svezia, Brasile, Nuova Zelanda, ma soprattutto in Russia, dove viene creato anche un Fan Club che lo sta sostenendo. Nel 2015 Tommaso comincia la preparazione del suo primo Album ed è impegnato nelle registrazioni di alcuni pezzi anche all'estero (Londra e Stoccolma). Il 10 luglio 2015 pubblica il suo nuovo singolo "Summertime Sadness" che farà anche parte dell'album in lavorazione. Il brano si piazza subito alla posizione 8 di iTunes nella musica Alternative. TV Sorrisi e Canzoni inserisce Tommaso Pini e il suo brano nella classifica dei Top 10 brani da ascoltare pubblicata sul giornale e online. Il video del brano viene realizzato in Svezia, dove Tommaso incontra anche l'Hit Maker Svedese Jocke Bjorklund (K.Minogue, John Martin, Ace of Bass), che già aveva collaborato in passato col suo produttore Sergio Dall'Ora e che rimanendo colpito dalla sua voce accetta di collaborare alla stesura di alcuni inediti. Nell'Estate 2015 partecipa numerosi eventi Live sia in Italia che all'estero ed è ospite a Uno Mattina Estate su Rai Uno. Viene scelto ancora una volta per le audizioni delle 60 Nuove Proposte per il Festival di Sanremo 2016 con il brano "Veleno ed Antidoto" , scritto insieme ad Andrea Amati e Sergio Dall'Ora. Il 2016 è un anno di grossi cambiamenti ed esperienze internazionali per Tommaso Pini. Per fare nuove esperienze si trasferisce a Londra dove la vita artistica, le collaborazioni e le contaminazioni musicali sono in fermento. Lavora in un Pub frequentato da molti artisti continuando a scrivere brani e alternando anche esibizioni in piccoli club sia da solo che come vocalist di un gruppo. Viene anche contattato ed invitato a partecipare al Contest Internazionale "Youthvision" che si svolge a Baku, in Azerbaijan in rappresentanza dell'Italia. Arrivano anche i primi risultati discografici e così a Londra registra un brano in inglese per la Francia e Uk con la distribuzione di Universal France. Il brano dal titolo "Without Your Love" è attualmente in fase di mixaggio. Dopo l'Estate rientra in Italia con la voglia di mettere in musica tutte le esperienze fatte negli ultimi mesi. Nascono così nuovi spunti artistici e in particolare nasce un brano, in cui Tommaso vuole scrivere e cantare di uno dei mali quotidiani che ci affliggono, ma del quale si fatica spesso a parlare: l'Ansia! È una scommessa, ma alla fine con l'aiuto di altri due autori ansiosi (Dall'Ora e Amati) Tommaso mette in musica il brano giusto per esorcizzarla. "Cose Che Danno Ansia" è il titolo del brano che viene inviato alle selezioni di Sanremo Giovani e viene prima prescelto nei 60, per poi passare, dopo l'audizione di Roma, tra i 12 semifinalisti che si contenderanno i 6 posti per Sanremo 2017. Tommaso Pini è anche molto attento al sociale e si è reso disponibile a partecipare ad iniziative ed eventi a supporto della sensibilizzazione e informazione sulle malattie e i problemi che affliggono i meno fortunati. Tra le sue partecipazioni, "Il Nicco Day" alla Obi Hall a Firenze e una grande serata a Roma, all'Auditorium, per la Andrea Tudisco Onlus, dove ha condiviso il palco assieme grandi nomi come Fiorello e Fabrizio Frizzi.